Provérbios 29

1 L’uomo, il quale, essendo spesso ripreso, indura il suo collo, Di subito sarà fiaccato, senza rimedio.

2 Quando i giusti sono aggranditi, il popolo si rallegra; Ma quando gli empi signoreggiano, il popolo geme.

3 L’uomo, che ama sapienza, rallegra suo padre; Ma il compagno delle meretrici dissipa i suoi beni.

4 Il re mantiene il paese con dirittura; Ma chi è dato a’ presenti lo distrugge.

5 L’uomo che lusinga il suo prossimo, Tende una rete davanti a’ passi di esso.

6 Nel misfatto dell’uomo malvagio vi è un laccio; Ma il giusto canterà, e si rallegrerà.

7 Il giusto prende conoscenza della causa de’ miseri; Ma l’empio non intende alcun conoscimento.

8 Gli uomini schernitori allacciano la città; Ma i savi stornano l’ira.

9 L’uomo savio che litiga con un uomo stolto, Or si adira, or ride, e non ha alcuna requie.

10 Gli uomini di sangue odiano l’uomo intiero; Ma gli uomini diritti hanno cura della vita di esso.

11 Lo stolto sfoga tutta la sua ira; Ma il savio la racqueta e la rattiene indietro.

12 Tutti i ministri del principe, Che attende a parole di menzogna, sono empi.

13 Il povero e l’usuraio si scontrano l’un l’altro; Il Signore è quello che allumina gli occhi di amendue.

14 Il trono del re, che fa ragione a’ miseri in verità, Sarà stabilito in perpetuo.

15 La verga e la correzione dànno sapienza; Ma il fanciullo lasciato in abbandono fa vergogna a sua madre.

16 Quando gli empi crescono, cresce il misfatto; Ma i giusti vedranno la ruina di quelli.

17 Gastiga il tuo figliuolo, e tu ne sarai in riposo; Ed egli darà di gran diletti all’anima tua.

18 Quando non vi è visione, il popolo è dissipato; Ma beato chi guarda la Legge.

19 Il servo non si corregge con parole; Benchè intenda, non però risponderà.

20 Hai tu mai veduto un uomo precipitoso nel suo parlare? Vi è maggiore speranza d’uno stolto che di lui.

21 Se alcuno alleva delicatamente da fanciullo il suo servo, Quello sarà figliuolo alla fine.

22 L’uomo iracondo muove contese, E l’uomo collerico commette molti misfatti.

23 L’alterezza dell’uomo l’abbassa; Ma chi è umile di spirito otterrà gloria.

24 Chi partisce col ladro odia l’anima sua; Egli udirà l’esecrazione, e non però manifesterà il fatto.

25 Lo spavento dell’uomo gli mette un laccio; Ma chi si confida nel Signore sarà levato ad alto in salvo.

26 Molti cercano la faccia di colui che signoreggia; Ma dal Signore procede il giudicio di ciascuno.

27 L’uomo iniquo è l’abbominio de’ giusti; E l’uomo che cammina dirittamente è l’abbominio dell’empio.

Publicidade

Capítulos

Bíblias

Publicidade