Língua

Ogni sorta di fiere e d’uccelli, di rettili e di animali marini si doma, ed è stata domata dalla razza umana;

ma la lingua, nessun uomo la può domare; è un male senza posa, è piena di mortifero veleno.

Tiago 3:7,8

Con la pazienza si piega un principe, e la lingua dolce spezza dell’ossa.

Provérbios 25:15

L’Eterno recida tutte le labbra lusinghiere, la lingua che parla alteramente,

quelli che dicono: Con le nostre lingue prevarremo; le nostre labbra sono per noi; chi sarà signore su noi?

Salmos 12:3,4

Io dicevo: Farò attenzione alle mie vie per non peccare con la mia lingua; metterò un freno alla mia bocca, finché l’empio mi starà davanti.

Salmos 39:1

9 Ed è perciò che Dio lo ha sovranamente innalzato e gli ha dato il nome che è al di sopra d’ogni nome,

10 affinché nel nome di Gesù si pieghi ogni ginocchio nei cieli, sulla terra e sotto la terra,

11 e ogni lingua confessi che Gesù Cristo è il Signore, alla gloria di Dio Padre.

Filipenses 2:9-11

Quand’io parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, se non ho carità, divento un rame risonante o uno squillante cembalo.

1 Coríntios 13:1

Poiché tutti falliamo in molte cose. Se uno non falla nel parlare, esso è un uomo perfetto, capace di tenere a freno anche tutto il corpo.

Tiago 3:2

Or io vi dico che d’ogni parola oziosa che avranno detta, gli uomini renderan conto nel giorno del giudizio;

poiché dalle tue parole sarai giustificato, e dalle tue parole sarai condannato.

Mateus 12:36,37

Morte e vita sono in potere della lingua; chi l’ama ne mangerà i frutti.

Provérbios 18:21

Annienta, Signore, dividi le loro lingue, poiché io vedo violenza e rissa nella città.

Salmos 55:9

E la mia lingua parlerà della tua giustizia, e dirà del continuo la tua lode.

Salmos 35:28

Il labbro veridico è stabile in perpetuo, ma la lingua bugiarda non dura che un istante.

Provérbios 12:19

Qual è l’uomo che prenda piacere nella vita, ed ami lunghezza di giorni per goder del bene?

Guarda la tua lingua dal male a le tue labbra dal parlar con frode.

Salmos 34:12,13

C’è chi, parlando inconsultamente trafigge come spada, ma la lingua de’ savi reca guarigione.

Provérbios 12:18

9 Con essa benediciamo il Signore e Padre; e con essa malediciamo gli uomini che son fatti a somiglianza i Dio.

10 Dalla medesima bocca procede benedizione e maledizione.

11 Fratelli miei, non dev’essere così. La fonte getta essa dalla medesima apertura il dolce e l’amaro?

12 Può, fratelli miei, un fico fare ulive, o una vite fichi? Neppure può una fonte salata dare acqua dolce.

Tiago 3:9-12

Poiché la parola non è ancora sulla mia lingua, che tu, o Eterno, già la conosci appieno.

Salmos 139:4

Anche lo stolto, quando tace, passa per savio; chi tien chiuse le labbra è uomo intelligente.

Provérbios 17:28

Se uno pensa d’esser religioso, e non tiene a freno la sua lingua ma seduce il cuor suo, la religione di quel tale è vana.

Tiago 1:26

O Eterno, libera l’anima mia dalle labbra bugiarde, dalla lingua fraudolenta.

Salmos 120:2

La bocca del giusto proferisce sapienza e la sua lingua pronunzia giustizia.

La legge del suo Dio è nel suo cuore; i suoi passi non vacilleranno.

Salmos 37:30,31

Nella moltitudine delle parole non manca la colpa, ma chi frena le sue labbra è prudente.

Provérbios 10:19

3 Se mettiamo il freno in bocca ai cavalli perché ci ubbidiscano, noi guidiamo anche tutto quanto il loro corpo.

4 Ecco, anche le navi, benché siano così grandi e sian sospinte da fieri venti, son dirette da un piccolissimo timone, dovunque vuole l’impulso di chi le governa.

5 Così anche la lingua è un piccol membro, e si vanta di gran cose. Vedete un piccol fuoco, che gran foresta incendia!

6 Anche la lingua è un fuoco, è il mondo dell’iniquità. Posta com’è fra le nostre membra, contamina tutto il corpo e infiamma la ruota della vita, ed è infiammata dalla geenna.

Tiago 3:3-6

5 E l’Eterno discese per vedere la città e la torre che i figliuoli degli uomini edificavano.

6 E l’Eterno disse: "Ecco, essi sono un solo popolo e hanno tutti il medesimo linguaggio; e questo è il principio del loro lavoro; ora nulla li impedirà di condurre a termine ciò che disegnano di fare.

7 Orsù, scendiamo e confondiamo quivi il loro linguaggio, sicché l’uno non capisca il parlare dell’altro!"

8 Così l’Eterno li disperse di la sulla faccia di tutta la terra, ed essi cessarono di edificare la città.

9 Perciò a questa fu dato il nome di Babel perché l’Eterno confuse quivi il linguaggio di tutta la terra, e di la l’Eterno li disperse sulla faccia di tutta la terra.

Gênesis 11:5-9