Êxodo 31

1 figliuolo di Uri, figliuolo di Hur, della tribù di Giuda;

2 e l’ho ripieno dello spirito di Dio, di abilità, d’intelligenza e di sapere per ogni sorta di lavori,

3 per concepire opere d’arte, per lavorar l’oro, l’argento e il rame,

4 per incidere pietre da incastonare, per scolpire il legno, per eseguire ogni sorta di lavori.

5 Ed ecco, gli ho dato per compagno Oholiab, figliuolo di Ahisamac, della tribù di Dan; e ho messo sapienza nella mente di tutti gli uomini abili, perché possan fare tutto quello che t’ho ordinato:

6 la tenda di convegno, l’arca per la testimonianza, il propiziatorio che vi dovrà esser sopra, e tutti gli arredi della tenda; la tavola e i suoi utensili,

7 il candelabro d’oro puro e tutti i suoi utensili,

8 l’altare dei profumi, l’altare degli olocausti e tutti i suoi utensili, la conca e la sua base,

9 i paramenti per le cerimonie, i paramenti sacri per il sacerdote Aaronne e i paramenti dei suoi figliuoli per esercitare il sacerdozio,

10 L’Eterno parlò ancora a Mosè, dicendo:

11 Osserverete dunque il sabato, perché è per voi un giorno santo; chi lo profanerà dovrà esser messo a morte; chiunque farà in esso qualche lavoro sarà sterminato di fra il suo popolo.

12 Si lavorerà sei giorni; ma il settimo giorno è un sabato di solenne riposo, sacro all’Eterno; chiunque farà qualche lavoro nel giorno del sabato dovrà esser messo a morte.

13 I figliuoli d’Israele quindi osserveranno il sabato, celebrandolo di generazione in generazione come un patto perpetuo.

14 Quando l’Eterno ebbe finito di parlare con Mosè sul monte Sinai, gli dette le due tavole della testimonianza, tavole di pietra, scritte col dito di Dio.

Publicidade

Capítulos

Bíblias

Publicidade