Gênesis 30

1 Ed ella gli diede la sua serva Bilha per moglie, e Giacobbe entrò da lei.

2 E Bilha concepì e partorì un figliuolo a Giacobbe.

3 E Bilha, serva di Rachele, concepì ancora e partorì a Giacobbe un secondo figliuolo.

4 Lea, vedendo che avea cessato d’aver figliuoli, prese la sua serva Zilpa e la diede a Giacobbe per moglie.

5 E Zilpa, serva di Lea, partorì un figliuolo a Giacobbe.

6 Poi Zilpa, serva di Lea, partorì a Giacobbe un secondo figliuolo.

7 E Dio esaudì Lea, la quale concepì e partorì a Giacobbe un quinto figliuolo.

8 E Lea concepì ancora, e partorì a Giacobbe un sesto figliuolo.

9 Poi partorì una figliuola, e le pose nome Dina.

10 Iddio si ricordò anche di Rachele; Iddio l’esaudì, e la rese feconda;

11 Passerò quest’oggi fra mezzo a tutti i tuoi greggi, mettendo da parte, di fra le pecore, ogni agnello macchiato e vaiolato, e ogni agnello nero; e di fra le capre, le vaiolate e le macchiate. E quello sarà il mio salario.

12 E quello stesso giorno mise da parte i becchi striati e vaiolati e tutte le capre macchiate e vaiolate, tutto quello che avea del bianco e tutto quel ch’era nero fra gli agnelli, e li affidò ai suoi figliuoli.

13 E Labano frappose la distanza di tre giornate di cammino fra se e Giacobbe; e Giacobbe pascolava il rimanente de’ greggi di Labano.

14 E Giacobbe prese delle verghe verdi di pioppo, di mandorlo e di platano; vi fece delle scortecciature bianche, mettendo allo scoperto il bianco delle verghe.

15 Poi collocò le verghe che avea scortecciate, in vista delle pecore, ne’ rigagnoli, negli abbeveratoi dove le pecore venivano a bere; ed entravano in caldo quando venivano a bere.

16 Le pecore dunque entravano in caldo avendo davanti quelle verghe, e figliavano agnelli striati, macchiati e vaiolati.

17 Poi Giacobbe metteva da parte questi agnelli, e faceva volger gli occhi delle pecore verso tutto quello ch’era striato e tutto quel ch’era nero nel gregge di Labano. Egli si formò così dei greggi a parte, che non unì ai greggi di Labano.

18 Or avveniva che, tutte le volte che le pecore vigorose del gregge entravano in caldo, Giacobbe metteva le verghe ne’ rigagnoli, in vista delle pecore, perché le pecore entrassero in caldo vicino alle verghe;

19 ma quando le pecore erano deboli, non ve le metteva; così gli agnelli deboli erano di Labano, e i vigorosi di Giacobbe.

20 E quest’uomo diventò ricco oltremodo, ed ebbe greggi numerosi, serve, servi, cammelli e asini.

Publicidade

Capítulos

Bíblias

Publicidade