K

Casamento

18 Mogli, siate sottomesse ai mariti, come si conviene nel Signore.

19 Mariti, amate le mogli e non vinasprite contro di loro.

Colossenses 3:18,19

9 Ma Onan, sapendo che quella discendenza non sarebbe stata sua, quando si univa alla moglie di suo fratello, disperdeva il suo seme per terra, per non dare discendenza al fratello.

10 Ciò che egli faceva dispiacque agli occhi dellEterno, che fece morire anche lui.


26 Poi DIO disse: »Facciamo luomo a nostra immagine e a nostra somiglianza, ed abbia dominio sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame e su tutta la terra, e su tutti i rettili che strisciano sulla terra«.

27 Così DIO creò luomo a sua immagine; lo creò a immagine di DIO; li creò maschio e femmina.

28 E DIO li benedisse e DIO disse loro »Siate fruttiferi e moltiplicatevi, riempite la terra e soggiogatela, e dominate sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo e sopra ogni essere vivente che si muove sulla terra«.


24 Poi Davide consolò Bath-Sceba sua moglie, entrò da lei e si coricò insieme; cosí ella partorí un figlio, che egli chiamò Salomone; e lEterno lo amò.


7 Non prenderanno in moglie una prostituta, né una moglie disonorata; non prenderanno una donna ripudiata da suo marito, perché sono santi al loro DIO.


3 Il marito renda alla moglie il dovere coniugale, e ugualmente la moglie al marito.

4 La moglie non ha potestà sul proprio corpo, ma il marito; nello stesso modo anche il marito non ha potestà sul proprio corpo, ma la moglie.


14 E sopra tutte queste cose, rivestitevi dellamore, che è il vincolo della perfezione.

15 E la pace di Dio, alla quale siete stati chiamati in un sol corpo, regni nei vostri cuori; e siate riconoscenti.

16 La parola di Cristo abiti in voi copiosamente, in ogni sapienza, istruendovi ed esortandovi gli uni gli altri con salmi, inni e cantici spirituali, cantando con grazia nei vostri cuori al Signore.

17 E qualunque cosa facciate, in parola o in opera, fate ogni cosa nel nome del Signore Gesú, rendendo grazie a Dio Padre per mezzo di lui.


5 Fate dunque morire le vostre membra che sono sulla terra: fornicazione, impurità, passioni, desideri cattivi e avidità, che è idolatria;


14 Casa e ricchezze sono leredità dei padri, ma una moglie assennata viene dallEterno.


4 Sia il matrimonio tenuto in onore da tutti e il letto coniugale sia incontaminato, poiché Dio giudicherà i fornicatori e gli adulteri.


15 Guardate che nessuno renda male per male ad alcuno; anzi procacciate sempre il bene gli uni verso gli altri e verso tutti.


27 Le persone mangiavano, bevevano, si ammogliavano e si maritavano, fino al giorno in cui Noé entrò nellarca, e venne il diluvio e li fece perire tutti.


3 Tua moglie sarà come una vite fruttifera nellintimità della tua casa, i tuoi figli come piante dolivo intorno alla tua mensa!


17 Ma lEterno colpì Faraone e la sua casa con grandi calamità, a motivo di Sarai, moglie di Abramo.

18 Allora il Faraone chiamò Abramo e disse: »Che cosa mi hai fatto? Perché non mi hai detto che era tua moglie? Perché hai detto:


6 La sua sinistra è sotto il mio capo e la sua destra mi abbraccia.


2 Protestate con vostra madre protestate, perché essa non è mia moglie e io non sono suo marito. Allontani dalla sua faccia le sue prostituzioni e i suoi adulteri di mezzo alle sue mammelle;


25 Mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso per lei,

26 per santificarla, avendola purificata col lavacro dellacqua per mezzo della parola,


18 Fuggite la fornicazione. Qualunque altro peccato che luomo commetta è fuori del corpo, ma chi commette fornicazione pecca contro il suo proprio corpo.

19 Non sapete che il vostro corpo è il tempio dello Spirito Santo che è in voi, il quale voi avete da Dio, e che voi non appartenete a voi stessi?

20 Infatti siete stati comprati a caro prezzo, glorificate dunque Dio nel vostro corpo e nel vostro spirito, che appartengono a Dio.


21 Allora lEterno DIO fece cadere un profondo sonno sulluomo, che si addormentò; e prese una delle sue costole, e rinchiuse la carne al suo posto.

22 Poi lEterno DIO con la costola che aveva tolta alluomo ne formò una donna e la condusse alluomo.

23 E luomo disse: »Questa finalmente è ossa delle mie ossa e carne della mia carne. Lei sarà chiamata donna perché è stata tratta dalluomo«.

24 Perciò luomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie, e saranno una sola carne.


2 Infatti una donna sposata è per legge legata al marito finché egli vive, ma se il marito muore, ella è sciolta dalla legge del marito.

3 Perciò, se mentre vive il marito ella diventa moglie di un altro uomo, sarà chiamata adultera; ma quando il marito muore, ella è liberata da quella legge, per cui non è considerata adultera se diventa moglie di un altro uomo.


25 Mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso per lei,

26 per santificarla, avendola purificata col lavacro dellacqua per mezzo della parola,

27 per far comparire la chiesa davanti a sé gloriosa, senza macchia o ruga o alcunché di simile, ma perché sia santa ed irreprensibile.

28 Cosí i mariti devono amare le loro mogli, come i loro propri corpi; chi ama la propria moglie ama se stesso.

29 Nessuno infatti ebbe mai in odio la sua carne, ma la nutre e la cura teneramente, come anche il Signore fa con la chiesa,

30 poiché noi siamo membra del suo corpo, della sua carne e delle sue ossa.


14 perché il marito non credente è santificato nella moglie, e la moglie non credente è santificata nel marito, altrimenti i vostri figli sarebbero immondi; ora invece sono santi.


10 per i fornicatori, per gli omosessuali per i rapitori, per i falsi, per gli spergiuri, e per qualsiasi altra cosa contraria alla sana dottrina,


3 Ma come si conviene ai santi, né fornicazione, né impurità alcuna, né avarizia siano neppure nominate fra di voi;


31 E stato pure detto: »Chiunque ripudia la propria moglie, le dia latto del divorzio«.

32 Ma io vi dico: Chiunque manda via la propria moglie, eccetto in caso di fornicazione, la fa essere adultera e chiunque sposa una donna ripudiata commette adulterio.


1 Ora Sarai, moglie di Abrahamo, non gli aveva dato alcun figlio. Ella aveva una serva egiziana di nome Agar.

2 Così Sarai disse ad Abramo: »ecco, lEterno mi ha impedito di avere figli; deh, entra dalla mia serva; forse potrò avere figli da lei«. E Abramo diede ascolto alla voce di Sarai.

3 Sarai dunque, moglie di Abramo, dopo che Abramo aveva dimorato dieci anni nel paese di Canaan, prese la sua serva Agar, lEgiziana, e la diede in moglie ad Abramo suo marito.


4 Lamore è paziente, è benigno; lamore non invidia, non si mette in mostra, non si gonfia,

5 non si comporta in modo indecoroso, non cerca le cose proprie, non si irrita, non sospetta il male;

6 non si rallegra dellingiustizia, ma gioisce con la verità,

7 tollera ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa.


2 Ma, a motivo della fornicazione, ogni uomo abbia la propria moglie e ogni donna il proprio marito.


8 Or a quelli che non sono sposati e alle vedove dico che è bene per loro che se ne stiano come sto anchio

9 ma se non hanno autocontrollo, si sposino, perché è meglio sposarsi che ardere.

10 Agli sposati invece ordino, non io ma il Signore, che la moglie non si separi dal marito,

11 e qualora si separasse, rimanga senza maritarsi, o si riconcili col marito. E il marito non mandi via la moglie.


21 Abijah invece divenne potente, prese quattordici mogli e generò ventidue figli e sedici figlie.


6 E cosí non sono piú due, ma una sola carne, quello dunque che Dio ha unito insieme, luomo non lo separi«.


19 Ora le opere della carne sono manifeste e sono: adulterio, fornicazione impurità, dissolutezza,

20 idolatria, magia, inimicizie, contese, gelosie, ire, risse, divisioni, sette,

21 invidie, omicidi, ubriachezze, ghiottonerie e cose simili a queste, circa le quali vi prevengo, come vi ho già detto prima, che coloro che fanno tali cose non erediteranno il regno di Dio,


4 Ed egli, rispondendo, disse loro: »Non avete voi letto che chi li creò da principio, li creò maschio e femmina?

5 E disse: »Perciò luomo lascerà il padre e la madre e si unirà con la propria moglie, e i due diverranno una sola carne«.

6 E cosí non sono piú due, ma una sola carne, quello dunque che Dio ha unito insieme, luomo non lo separi«.


36 Cosí dice il Signore, lEterno: »Poiché il tuo denaro è stato sperperato e la tua nudità scoperta nelle tue prostituzioni con i tuoi amanti e con tutti i tuoi idoli abominevoli e a motivo del sangue dei tuoi figli che hai loro offerto,

37 ecco, io radunerò tutti i tuoi amanti con i quali hai provato piacere, tutti quelli che hai amato insieme a quelli che hai odiato; li radunerò da ogni parte contro di te e scoprirò davanti a loro la tua nudità, perché essi vedano tutta la tua nudità.


8 »Quando sei invitato a nozze da qualcuno, non metterti al primo posto, perché quel tale potrebbe aver invitato un altro piú importante di te,


21 essi non si ravvidero dei loro omicidi né dalle loro magie né dalla loro fornicazione né dai loro furti.


1 »Giubila, o sterile, che non partorivi, prorompi in alte grida di gioia, tu che non provavi doglie di parto! Poiché i figli della desolata saranno piú numerosi dei figli della maritata, dice lEterno.


28 Cosí i mariti devono amare le loro mogli, come i loro propri corpi; chi ama la propria moglie ama se stesso.

29 Nessuno infatti ebbe mai in odio la sua carne, ma la nutre e la cura teneramente, come anche il Signore fa con la chiesa,

30 poiché noi siamo membra del suo corpo, della sua carne e delle sue ossa.


5 Se un uomo si è appena sposato non andrà in guerra e non gli sarà dato alcun incarico; sarà libero a casa sua per un anno e farà lieta la moglie che ha sposato.


1 Ora Adamo conobbe Eva sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: »Ho acquistato un uomo, dallEterno«.

25 Quindi Adamo conobbe ancora la sua moglie, che partorì un figlio e lo chiamò Seth, perché ella disse: »Dio mi ha dato un altro discendente al posto di Abele, che Caino ha ucciso«.


22 Chi ha trovato moglie ha trovato una buona cosa e ha ottenuto un favore dallEterno.


2 Mi baci con i baci della sua bocca! Poiché il tuo amore è migliore del vino.


22 Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti come al Signore,

23 poiché il marito è capo della moglie, come anche Cristo è capo della chiesa, ed egli stesso è Salvatore del corpo.

24 Parimenti come la chiesa è sottomessa a Cristo, cosí le mogli devono essere sottomesse ai loro mariti in ogni cosa.


3 Poiché questa è la volontà di Dio: la vostra santificazione; che vi asteniate dalla fornicazione.

4 che ciascuno di voi sappia possedere il suo vaso in santità ed onore,

5 non con passioni disordinate, come i gentili che non conoscono Dio,


3 Il marito renda alla moglie il dovere coniugale, e ugualmente la moglie al marito.

4 La moglie non ha potestà sul proprio corpo, ma il marito; nello stesso modo anche il marito non ha potestà sul proprio corpo, ma la moglie.

5 Non privatevi luno dellaltro, se non di comune accordo per un tempo, per dedicarvi al digiuno e alla preghiera, poi di nuovo tornate a stare insieme, affinché Satana non vi tenti a causa della vostra mancanza di autocontrollo.


13 Se un uomo sposa una donna, entra da lei e poi la prende in odio,

14 e laccusa di cose vergognose e le fa una cattiva reputazione, dicendo: »Ho preso questa donna, ma quando mi sono accostato a lei non ho trovato in lei i segni della verginità«,

15 il padre e la madre della giovane prenderanno i segni della verginità della giovane e li mostreranno agli anziani della città, alla porta;

16 e il padre della giovane dirà agli anziani: »lo ho dato mia figlia in moglie a questuomo, ma egli lha presa in odio,

17 ed ora laccusa di cose vergognose, dicendo: Non ho trovato in tua figlia segni della verginità; ma questi sono i segni della verginità di mia figlia". E spiegheranno il panno davanti agli anziani della città.


18 Sia benedetta la tua fonte e rallegrati con la sposa della tua gioventú.

19 Cerva amabile e gazzella graziosa, le sue mammelle ti soddisfino in ogni tempo, e sii continuamente rapito nel suo amore.


14 E sopra tutte queste cose, rivestitevi dellamore, che è il vincolo della perfezione.


36 Vi era anche Anna, una profetessa, figlia di Fanuel, della tribú di Aser, la quale era molto avanzata in età, avendo vissuto dopo la sua verginità sette anni con il marito.


22 Poi lEterno DIO con la costola che aveva tolta alluomo ne formò una donna e la condusse alluomo.

23 E luomo disse: »Questa finalmente è ossa delle mie ossa e carne della mia carne. Lei sarà chiamata donna perché è stata tratta dalluomo«.

24 Perciò luomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie, e saranno una sola carne.


29 Cosí è di chi va dalla moglie di un altro; chi la tocca non rimarrà impunito.


9 E meglio abitare sullangolo di un tetto, che in una casa condivisa con una donna litigiosa.


29 E chiunque ha lasciato casa, fratelli, sorelle, padre, madre, moglie, figli o campi per amore del mio nome, ne riceverà il centuplo ed erediterà la vita eterna.


4 Essi dissero: »Mosè ha permesso di scrivere un atto di divorzio e di ripudiare la moglie«.

5 E Gesú, rispondendo, disse loro: »Fu a causa della durezza del vostro cuore che egli scrisse questa disposizione;

6 ma al principio della creazione, Dio li fece maschio e femmina.

7 Perciò luomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie;

8 e i due diverranno una stessa carne; cosí non sono piú due, ma una sola carne.

9 Luomo dunque non separi ciò che Dio ha unito!«.


25 Mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso per lei,

26 per santificarla, avendola purificata col lavacro dellacqua per mezzo della parola,

27 per far comparire la chiesa davanti a sé gloriosa, senza macchia o ruga o alcunché di simile, ma perché sia santa ed irreprensibile.


24 Perciò luomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie, e saranno una sola carne.

25 E luomo e sua moglie erano ambedue nudi e non ne avevano vergogna.


10 Io mi rallegrerò grandemente nellEterno la mia anima festeggerà nel mio DIO, perché mi ha rivestito con le vesti della salvezza, mi ha coperto col manto della giustizia, come uno sposo che si mette un diadema, come una sposa che si adorna dei suoi gioielli.


5 Le tue due mammelle sono come due cerbiatti, gemelli di gazzella, che pascolano fra i gigli.

9 Tu mi hai rapito il cuore, o mia sorella sposa mia; tu mi hai rapito il cuore con un solo sguardo dei tuoi occhi, con uno solo dei monili del tuo collo.


28 Cosí i mariti devono amare le loro mogli, come i loro propri corpi; chi ama la propria moglie ama se stesso.


7 Tu sei tutta bella, amica mia, e non cè in te alcun difetto.


9 Il cuore delluomo programma la sua via, ma lEterno dirige i suoi passi.


29 Questa è la legge per la gelosia, nel caso in cui una moglie, mentre è sposata a un uomo, si svia e si contamina,

30 o nel caso in cui lo spirito di gelosia prende un uomo e questi diventa geloso di sua moglie; egli farà comparire sua moglie davanti allEterno e il sacerdote applicherà a lei questa legge integralmente.


6 ciascuno di loro sia irreprensibile, marito di una sola moglie, e abbia figli fedeli che non siano accusati di dissolutezza né insubordinati.


27 Voi avete udito che fu detto agli antichi: »Non commettere adulterio«

28 Ma io vi dico che chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore.


6 Mettimi come un sigillo sul tuo cuore, come un sigillo sul tuo braccio; poiché lamore è forte come la morte, la gelosia è dura come lo Sceol. Le sue fiamme sono fiamme di fuoco, una fiamma ardente.

7 Le grandi acque non potrebbero spegnere lamore, né i fiumi sommergerlo. Se uno desse tutte le ricchezze della sua casa in cambio dellamore, sarebbe certamente disprezzato.


14 »Tornate o figli traviati«, dice lEterno, »perché io ho sovranità su di voi. Vi prenderò uno da una città e due da una famiglia e vi ricondurrò a Sion.


1 Ora, riguardo alle cose di cui mi avete scritto, sarebbe bene per luomo non toccare donna.

2 Ma, a motivo della fornicazione, ogni uomo abbia la propria moglie e ogni donna il proprio marito.


32 Or io desidero che voi siate senza sollecitudine. Chi non è sposato, si preoccupa delle cose del Signore, come possa piacere al Signore;

33 ma chi è sposato si preoccupa delle cose del mondo, come possa piacere alla moglie.

34 Vi è differenza tra la donna sposata e la vergine; quella che non è sposata, si preoccupa delle cose del Signore per essere santa nel corpo e nello spirito, ma la sposata si preoccupa delle cose del mondo, del come possa piacere al marito.


4 La donna virtuosa è la corona di suo marito, ma quella che fa vergogna è come un tarlo nelle sue ossa.


7 Similmente voi, mariti, vivete con le vostre mogli con la comprensione dovuta alla donna, come al vaso piú debole, e onoratele perché sono coeredi con voi della grazia della vita, affinché le vostre preghiere non siano impedite.


31 »Perciò luomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie, e i due diverranno una sola carne«.


13 Prenderà in moglie una vergine.

14 Non prenderà né una vedova, né una divorziata, né una disonorata, né una prostituta; ma prenderà in moglie una vergine del suo popolo.


22 Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti come al Signore,

23 poiché il marito è capo della moglie, come anche Cristo è capo della chiesa, ed egli stesso è Salvatore del corpo.

24 Parimenti come la chiesa è sottomessa a Cristo, cosí le mogli devono essere sottomesse ai loro mariti in ogni cosa.

25 Mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso per lei,

26 per santificarla, avendola purificata col lavacro dellacqua per mezzo della parola,

27 per far comparire la chiesa davanti a sé gloriosa, senza macchia o ruga o alcunché di simile, ma perché sia santa ed irreprensibile.

28 Cosí i mariti devono amare le loro mogli, come i loro propri corpi; chi ama la propria moglie ama se stesso.

29 Nessuno infatti ebbe mai in odio la sua carne, ma la nutre e la cura teneramente, come anche il Signore fa con la chiesa,

30 poiché noi siamo membra del suo corpo, della sua carne e delle sue ossa.

31 »Perciò luomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie, e i due diverranno una sola carne«.

32 Questo mistero è grande; or lo dico in riferimento a Cristo e alla chiesa.

33 Ma ciascuno di voi cosí ami la propria moglie come ama se stesso; e similmente la moglie rispetti il marito.


8 Non scoprirai la nudità della moglie di tuo padre; è la nudità di tuo padre.

20 Non avrai relazioni carnali con la moglie del tuo vicino, per contaminarti con lei.


22 Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti come al Signore,

23 poiché il marito è capo della moglie, come anche Cristo è capo della chiesa, ed egli stesso è Salvatore del corpo.


18 Poi lEterno DIO disse: »Non è bene che luomo sia solo; io gli farò un aiuto conveniente a lui«.


13 Le vivande sono per il ventre e il ventre per le vivande, Dio distruggerà queste e quello; il corpo però non è per la fornicazione, bensí per il Signore, e il Signore per il corpo.

14 Ora Dio, come ha risuscitato il Signore, cosí risusciterà anche noi con la sua potenza.


10 Se uno commette adulterio con la moglie di un altro, se commette adulterio con la moglie del suo vicino ladultero e ladultera saranno messi a morte.

13 Se uno ha relazioni carnali con un uomo come si hanno con una donna, ambedue hanno commesso cosa abominevole; saranno certamente messi a morte; il loro sangue ricadrà su di loro.


9 Godi la vita con la moglie che ami per tutti i giorni della tua vita di vanità, che egli ti ha concesso sotto il sole per tutti i giorni della tua vanità, perché questa è la tua parte nella vita e nella fatica che compi sotto il sole.


9 Non sapete voi che gli ingiusti non erediteranno il regno di Dio? Non vingannate: né i fornicatori, né gli idolatri, né gli adulteri, né gli effeminati, né gli omosessuali,

10 né i ladri, né gli avari, né gli ubriaconi, né gli oltraggiatori, né i rapinatori erediteranno il regno di Dio.


9 Due valgon meglio di uno solo, perché hanno una buona ricompensa per la loro fatica.

10 Se infatti cadono, luno rialza laltro; ma guai a chi è solo e cade, perché non ha nessun altro che lo rialzi!

11 Cosí pure se due dormono assieme si possono riscaldare; ma uno solo come farà a riscaldarsi?

12 Se uno può sopraffare chi è solo, due gli possono resistere; una corda a tre capi non si rompe tanto presto.


10 Ed egli disse: »Tornerò certamente da te lanno prossimo a questo tempo; ed ecco, Sara tua moglie avrà un figlio«. E Sara ascoltava allingresso della tenda, che era dietro di lui.

11 Ora Abrahamo e Sara erano vecchi, di età avanzata, e Sara non aveva piú i ricorsi ordinari delle donne.

12 Perciò Sara rise dentro di sé, dicendo: »Vecchia come sono, avrei io tali piaceri, dato che il mio stesso signore è vecchio?«.


10 Chi troverà una donna forte e virtuosa? Il suo valore è di gran lunga superiore alle perle.


2 poiché veraci e giusti sono i suoi giudizi. Egli ha infatti giudicato la grande meretrice che ha corrotto la terra con la sua fornicazione, e ha vendicato il sangue dei suoi servi sparso dalla sua mano«.


2 Quando lEterno iniziò a parlare a Osea, lEterno disse ad Osea: »Va prenditi in moglie una prostituta e abbi figli di prostituzione, perché il paese si prostituisce, allontanandosi dallEterno«.


17 Non desidererai la casa del tuo prossimo; non desidererai la moglie del tuo prossimo, né il suo servo, né la sua serva, né il suo bue, né il suo asino, né cosa alcuna che sia del tuo prossimo«.


2 Bisogna dunque che il vescovo, sia irreprensibile, marito di una sola moglie, sobrio, assennato, prudente, ospitale, atto ad insegnare,

12 I diaconi siano mariti di una sola moglie e governino bene i figli e le proprie famiglie.


32 Ma chi commette adulterio con una donna è privo di senno; chi fa questo distrugge la sua stessa vita.


33 Ma ciascuno di voi cosí ami la propria moglie come ama se stesso; e similmente la moglie rispetti il marito.


20 Ma ho alcune cose contro di te: tu permetti a quella donna Iezabel, che si dice profetessa, di insegnare e di sedurre i miei servi inducendoli a fornicare e a mangiare cose sacrificate agli idoli.


10 Gesú dunque, alzatosi e non vedendo altri che la donna, le disse: »Donna dove sono quelli che ti accusavano? Nessuno ti ha condannata?«.

11 Ed ella rispose: »Nessuno, Signore«. Gesú allora le disse: »Neppure io ti condanno; va e non peccare piú«.


7 Le grandi acque non potrebbero spegnere lamore, né i fiumi sommergerlo. Se uno desse tutte le ricchezze della sua casa in cambio dellamore, sarebbe certamente disprezzato.


24 dicendo: »Maestro, Mosé ha detto: »se qualcuno muore senza avere figli, il suo fratello ne sposi la moglie, per dare una discendenza a suo fratello«

30 Nella risurrezione, infatti, né si sposano né sono date in moglie, ma essi saranno in cielo come gli angeli di Dio.


39 La moglie è vincolata per legge per tutto il tempo che vive suo marito; ma se il marito muore, essa è libera di maritarsi a chi vuole, purché nel Signore.


1 Si ode dappertutto dire che tra di voi vi è fornicazione, e una tale fornicazione che non è neppure nominata fra i gentili, cioè che uno tiene con sé la moglie del padre.

2 E vi siete addirittura gonfiati e non avete piuttosto fatto cordoglio, affinché colui che ha commesso una tale azione fosse tolto di mezzo a voi.


24 Perciò luomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie, e saranno una sola carne.


1 »Quando uno prende una donna e la sposa, se poi avviene che essa non gli è piú gradita perché ha trovato in lei qualcosa di vergognoso, scriva per lei un libello di ripudio, glielo dia in mano e la mandi via da casa sua;


15 Ma non li fece Dio uno e nondimeno lo spirito rimase in lui? E perché mai uno? Poiché egli cercava una discendenza da DIO. Badate dunque al vostro spirito e nessuno si comporti perfidamente verso la moglie della sua giovinezza.

16 Poiché lEterno, il DIO dIsraele, dice che egli odia il divorzio e chi copre di violenza la sua veste«, dice lEterno degli eserciti. Badate dunque al vostro spirito e non comportatevi perfidamente.


5 E disse: »Perciò luomo lascerà il padre e la madre e si unirà con la propria moglie, e i due diverranno una sola carne«.

6 E cosí non sono piú due, ma una sola carne, quello dunque che Dio ha unito insieme, luomo non lo separi«.


12 Similmente, se la moglie lascia il proprio marito e ne sposa un altro, commette adulterio«.


14 Non vi mettete con gli infedeli sotto un giogo diverso, perché quale relazione cè tra la giustizia e liniquità? E quale comunione cè tra la luce e le tenebre?


14 Non commetterai adulterio.


Bíblia Online

Versículos por Tema

Antigo Testamento